Architetto Marketer vuota il sacco e rivela: 5 cose che devi assolutamente sapere se vuoi raggiungere la fama senza fare la fine di Gaudì

220px-gaudi_1878C’è una morale nella storia di Antoni Gaudì…

Uno dei più grandi Architetti della Storia morì povero, schiacciato da un tram, mentre osservava il cantiere della sua cattedrale.

Che importanza ha diventare famosi, fare progetti grandiosi, se poi la tua vita è tutto…fuorché un’opera d’arte?

Da qui, una riflessione.

Tutti gli architetti sognano il successo. Ma ognuno ha un’idea particolare di come vorrebbe svolgere la professione.

Tu, ad esempio, cosa desideri veramente?

Guadagnare di più? Fare progetti che esprimono realmente il tuo estro o la tua idea di Architettura?

Forse, desideri semplicemente essere indipendente. Vuoi evitare gli orari standard di uno studio di Architettura (più o meno, dalle 10 del mattino a mezzanotte, week end compresi). Vuoi creare da zero un’attività di cui andar fieri.

Qualsiasi sia il tuo obiettivo, ecco 5 cose che devi sapere se vuoi diventare davvero un punto di riferimento per il tuo settore.

1. Un bravo architetto ha bisogno di un buon marketing

Tra le convinzioni diffuse tra architetti, la più limitante e distruttiva è quella di pensare che “se sei bravo non hai bisogno di fare marketing”. Da Renzo Piano a Mario Cucinella, tutti i grandi studi hanno un gruppo di persone che si occupano di comunicazione e PR.

Ogni studio di Architettura dovrebbe pianificare una strategia di comunicazione e marketing che funziona. Grazie al marketing diretto, tra l’altro, è possibile promuovere il tuo studio di Architettura anche se hai poco budget. Il problema è che molti ancora non lo sanno.

2. Per trovare un cliente, devi prima spendere

Questa è buona.

Ho già scritto un articolo su come usare Facebook per trovare clienti. Qualcuno, di tutta risposta, mi ha scritto un messaggio con queste testuali parole:

“non capisco perché per trovare un cliente dovrei spendere soldi. Non è un controsenso?”.

La mia risposta?

No. Non è un controsenso. E’ esattamente così che funziona. L’investimento che bisogna fare per trovare clienti può essere sotto forma di:

  • tempo
  • fatica
  • denaro

Più hai soldi da investire in marketing, meno tempo e fatica dovrai fare per acquisire un cliente. Se il budget per il tuo marketing al momento è pari a zero, allora non puoi permetterti un marketer a studio. Quindi dovrai investire su di te e sulla tua formazione per fare il “lavoro sporco” di vendere i tuoi servizi.

Facendoti il sito da solo. Scrivendo TU i tuoi testi promozionali. Cercando di investire poco, per ottenere il massimo.

3. Le persone non scelgono un architetto su internet…ne sei proprio sicuro?

Le persone NON scelgono o un professionista sulla base del suo sito internet, è vero.  Semmai, lo scelgono in base al suo carisma, alla sua autorevolezza, al suo valore.

Tutte qualità che, tramite internet, puoi trasmettere in maniera efficace, se sai come farlo. Il problema è che la maggior parte degli architetti hanno un inutile sito vetrina, e utilizzano il web in maniera totalmente sbagliata, autoreferenziale.

E’ solo per questo motivo che non riescono a generare davvero contatti di potenziali clienti dal web.

report - download

4. Dimenticati di fare “dal cucchiaio alla città”

Ho sentito spesso colleghi dire di essere bravissimi nel progettare arredi, case, negozi, alberghi e città. Il problema è che nessuno può essere veramente esperto in tutto!

Più cose fai, più diluisci le tue competenze. Se ti focalizzi  in un settore che ti piace, in cui ti senti più bravo o brava, diventa tutto più facile.

Deve essere un settore in cui hai piacere a formarti professionalmente. In questo modo non sarà un peso per te portare a termine i tuoi incarichi.

In poche parole, devi trovare la tua nicchia di mercato.

E questo vale soprattutto se vuoi sfruttare davvero le incredibili potenzialità internet per trovare clienti.

Qualche mese fa ho partecipato ad un seminario di Robin Good a Bologna. Ho trovato molto efficaci i suoi 4 passi per individuare la tua nicchia.

Senti tu stesso cosa ha da dirti.

5. Se vuoi guadagnare di più, alza la tua parcella

Molti architetti pensano che, abbassando le proprie parcelle, saranno più competitivi sul mercato. Il problema è che più abbassi i tuoi compensi, più attrai clienti che NON vogliono spendere.

Insomma, i clienti peggiori! Meno ti fai pagare per un progetto, più sei costretto a lavorare per ricavarne un utile.

Facendoti pagare poco, inevitabilmente attrai clienti sbagliati, quelli che definiscono l’ultilità di un servizio solo in base al prezzo. O peggio ancora, inizi a lavorare con persone che NON danno valore al tuo lavoro.

Se abbassi le tue parcelle pensando di guadagnare di più, finisci in un ciclo infinito di insoddisfazione e svilimento della tua professione.

Conclusioni

La realtà è che io stesso ho lavorato e lavoro con grandi aziende e società di ingegneria. Le più importanti hanno sempre al loro interno un intero reparto SOLO di marketing. Tutti gli studi senza una persona che si occupi di marketing non hanno alcuna possibilità di competere, oggi.

La buona notizia è che se sei un libero professionista, il marketing puoi fartelo da solo. Non è semplicissimo, ma nemmeno difficile. Alcuni sono portati per natura a “vendersi” bene. Altri hanno bisogno di qualche suggerimento – come quelli che trovi gratuitamente CLICCANDO QUI.

A questo punto è richiesta una tua riflessione urgente

Molti architetti continuano a vivere nell’illusione che prima o poi arrivi un cambiamento “magico”. Come se, da un momento all’altro, tutto si possa mettere a posto, senza che loro debbano fare nulla.

La maggior parte di chi resta immobile, continuerà a fare ciò che fanno tutti, ciò che è sempre stato fatto:

  • buttare fango sui propri colleghi
  • fare tariffe da fame pur di accaparrarsi un cliente
  • dare mazzette a destra e a sinistra pensando di essere i più furbi

oltre, ovviamente, a dare del pazzo a chi già sta usando il sistema per attirare più clienti e incarichi per architetti…

Se sei un libero professionista o hai uno studio di architettura, allora continua a leggere.

Oggi, hai solo due possibilità per uscire da questo pantano di fango senza sporcarti più di tanto. Ovviamente, puoi affidarti ad una buona agenzia di marketing, possibilmente che conosca bene il tuo settore visto che vendere scarpe è diverso dall’offrire un progetto.

Invece, se il tuo fatturato attuale non ti permette di allocare grandi budget in marketing o di assumere il migliore del campo sulla piazza, devi essere tu stesso il promotore della tua attività. C’è chi nasce con questa dote innata, ma è raro.

Per fortuna…

La capacità di “vendersi BENE” è qualcosa che PUOI imparare, se solo sei disposto a farlo.

Non c’è niente che un architetto con un po’ di impegno non possa riuscire a fare. Per questo motivo, ho realizzato una risorsa indispensabile per la tua attività di architetto, che puoi avere gratis.

Se vuoi scoprirla, scarica gratuitamente “5 Modi per Trovare Clienti con i Social Network”. Si tratta del report speciale in ebook PDF in cui ti svelo come puoi attrarre clienti con il web senza sembrare un venditore.

Quali strategie funzionano, quali strumenti sono necessari, come è possibile ottenere dei risultati velocemente. Oltre 6 mila architetti lo hanno già letto e tantissimi mi hanno ringraziato.

Pertanto se NON vuoi rimanere indietro, clicca qui sotto e scarica la tua copia adesso!

report - download

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

;